NEWS – Birra del Borgo acquisita dal colosso Ab InBev

La Notizia ha dell’incredibile, per la tempestica, per l’immagine che dà e per il segnale che lancia.
Se non fosse il 1° Aprile probabilmente nessuno ci avrebbe creduto ed invece è così, Birra del Borgo cede il 100% della proprietà ad Ab InBev, il colosso mondiale della birra che dopo l’operazione con Sab Miller si appresta a controllare circa il 40% del mercato mondiale della birra.
Ebbene si, a breve anche l’Italia avrà il suo primo birrificio artigianale in mano straniera e l’effetto a dirla tutta è ancora più amplificato vista l’importanza del birrificio in questione, capace nel giro di 10 anni di prendersi gran parte del mercato italiano.
Ma andiamo con ordine.

La notizia è stata lanciata in un primo momento da Andrea Turco di Cronache di Birra che ha avuto la bomba in mano e l’ha lanciata sul suo sito alle 16 circa.
L’abbiamo contattato e ci ha confermato tutto:
-La proprietà di Birra del Borgo passa al 100% ad Ab InBev;
-Organigramma invariato e Leonardo di Vincenzo che rimarrà come Amministratore Delegato e con totale indipendenza decisionale.

Nel frattempo è arrivato anche un primo chiarimento dallo stesso Leonardo Di Vincenzo, che ha rilasciato una prima intervista a Fermento Birra, che vi trascriviamo e che potete trovare qui

<<Non ci ritengono una pedina, un marchio da svilire, l’obiettivo è quello di valorizzare la nostra azienda investendo in tecnologia e ricerca. Birra del Borgo non cambierà, state tranquilli. Anzi avremo più serenità, più libertà, più know how, maggiori investimenti in ricerca e sviluppo. Anche da un punto di vista dimensionale, i nostri piani non cambieranno, abbiamo appena effettuato un ingrandimento che ci permette di raggiungere quota 50.000hl annui in 5 anni. 

Know how? Vuoi dire che Ab-Inbev ha conoscenze che possono esservi utili?
Sì, ci sono conoscenze, anche inapplicate, risultati e ricerche che possono interessarci molto. Avremo accesso a informazioni importanti e il nostro laboratorio di analisi e ricerca sarà ingrandito. La novità è che questa cessione ci permette proprio di raggiungere gli obiettivi che ci eravamo prefissati da tempo, la filosofia produttiva non cambierà e anzi, ci potremo dedicare maggiormente a birre particolari. >>

Inizio di una nuova era per la birra artigianale in Italia o segno di una maturità raggiunta?
Staremo a vedrere, ma di sicuro questa notizia farà parlare di sè per giorni!

 

About the Author

Simone A.G.
Appassionato della birra artigianale in tutti i suoi aspetti. Creatore del network di informazione Alta Gradazione (comprendente Alta Gradazione Torrese). Appassionato di marketing e laureando in Economia Aziendale e Management Le mie birre preferite? Quelle anglosassoni, ma sicuramente dopo le birre acide in tutte le loro sfaccettature.

Be the first to comment on "NEWS – Birra del Borgo acquisita dal colosso Ab InBev"

Leave a comment

Your email address will not be published.


*