Nasce a Napoli BeerETTA, la birra in bicicletta

BeerETTA è un nuovo brevetto per una bicicletta che mira ancora una volta a rivoluzionare il mondo dello street food!
Nasce dalla passione per lo street food e dalla ricerca, con una collaborazione tra Giovanni Kahn della Corte, già ideatore del Napoli Strit Food Festival ed il gruppo di ricerca Mobilarch dell’Università di Napoli Federico II, coordinato da Nicola Flora, docente di architettura degli interni presso il Dipartimento di Architettura della Federico II.
Non si tratta del primo brevetto in tema di street food ideato da Giovanni (ricordiamo anche Johnnypizzaportafoglio) che mira così ad allargare gli orizzonti del cibo da strada anche alla birra, che noi speriamo sia sempre quella artigianale.
BeerETTA avrà lo scopo di rendere facilmente raggiungibile ogni punto delle città, di permettere a tutti di poter chiedere una pinta di birra anche in quei posti più isolati, oltre che ovviamente essere presente a tutti i festival dello street food.

Primo prototipo della BeerETTA

Primo prototipo della BeerETTA

Ma cominciamo a capire nel dettaglio in cosa consiste questa nuova bicicletta-spillatore.
“Si tratta di un veicolo a tre ruote che da fermo può essere poggiato su un cavalletto che sollevando la ruota superiore da terra, e attaccando una dinamo, permette di generare energia elettrica che fa uscire la birra da un erogatore che si trova davanti al manubrio. Qui c’è sistemata tutta al parte dedicata al fruitore che potrà prendere da solo o un bicchiere da 0,2 L oppure uno da 0,4 L, sistemarlo su un apposito adattatore, e controllando con le pedalate l’erogazione della birra riempirsi il bicchiere.”
Inoltre, aggiunge Giovanni, che come elemento di design e ludico aggiuntivo “su questo primo prototipo si è posto sul terminale di un’asta metallica una ruota ad otto raggi di metallo che, quando la birra viene erogata, gira e fa girare una serie di nastri colorati ad essa sospesi. In tal modo è visibile da lontano il momento in cui la birra si sta versando e comunque si lega il gesto di versare birra ad un gioco che ci lega all’infanzia”

Un’idea davvero molto interessante per quanto riguarda il mondo del cibo da strada, in cui Napoli è sempre stata una delle città riferimento.
Per Giovanni Kahn della Corte, BeerETTA è una risposta alla tendenza dello street food italiano ad “americanizzarsi” con grandi furgoni in stile americano, mentre con la nuova bicicletta-spillatore si mira ad abbattere i costi di gestione e ad aumentare la redditività.
Si mette in rilievo, inoltre, come il mezzo non solo riesca ad essere maneggevole e facilmente utilizzabile in città, ma che riesca anche a mantenere la birra ad una corretta temperatura per non andare a danneggiare il prodotto.

Modello diverso di BeerETTA

Modello diverso di BeerETTA

Vedremo se una bella idea come questa sarà adattabile alla birra artigianale che, come sappiamo, ha bisogno di una conservazione ad hoc e sicuramente è molto più a rischio delle birre industriali per quanto riguarda la sua conservazione.
Per ora ci limitiamo a dirvi che oggi 20 luglio 2015 alle 13:00 verrà presentato il progetto all’Ippodromo d’Agnano (Napoli).
Vedremo il futuro cosa ci riserverà e cosa riserverà a BeerETTA.
In bocca al lupo da parte nostra.

About the Author

Simone A.G.
Appassionato della birra artigianale in tutti i suoi aspetti. Creatore del network di informazione Alta Gradazione (comprendente Alta Gradazione Torrese). Appassionato di marketing e laureando in Economia Aziendale e Management Le mie birre preferite? Quelle anglosassoni, ma sicuramente dopo le birre acide in tutte le loro sfaccettature.

1 Comment on "Nasce a Napoli BeerETTA, la birra in bicicletta"

  1. siamo interessati al progetto.un saluto Pier Luigi

Leave a comment

Your email address will not be published.


*